Carta servizi studenti, Marche prime in Italia

Carta servizi studenti, Marche prime in Italia
Il 23 luglio è stata presentata dalla Regione Marche la Carta dei servizi degli studenti, strumento previsto dalla riforma del diritto allo studio universitario approvata a febbraio 2017.
Quaranta mila studenti avranno pari accesso ai servizi, alle biblioteche, ai trasporti, agli alloggi e riceveranno le proprie spettanze in denaro grazie alla nuova card, punto di arrivo del percorso che ha portato alla nascita dell’ente unico regionale Erdis.
"Una battaglia storica vinta dall’organizzazione giovanile del Partito Democratico - dichiara Pietro Casalotto, ex segretario dei GD Marche e attuale responsabile lavoro del PD Marche che si è occupato della riforma - e che pone la nostra Regione all’avanguardia in Italia".
"Dopo i rimborsi degli stage a 500 euro e la nascita del parlamento regionale degli studenti un’altra nostra proposta è diventata realtà- afferma Silvio Gregorini, Segretario Regionale dei GD Marche – è un’istanza partita dal basso, dalle esigenze di migliaia di ragazzi e ragazze, che l’amministrazione Ceriscioli ha fatto sua, portandola a compimento".
“Sarà un vanto per le Marche, infatti si tratta del primo caso in Italia - sostiene Valerio De Luce, Responsabile Università dei GD Marche - un risultato grandioso ottenuto grazie al duro lavoro di chi mi ha preceduto, di cui oggi ci godiamo i frutti e la vittoria”.

Giovani Democratici delle Marche