Cesetti chiede un impegno concreto per potenziare l'organico dei medici specialisti ospedalieri

Cesetti chiede un impegno concreto per potenziare l'organico dei medici specialisti ospedalieri
"Basta con i vuoti annunci, si investano risorse per rafforzare la medicina del territorio"

ANCONA - "E' tempo che la giunta regionale adotti provvedimenti concreti per incrementare il numero dei medici specialisti ospedalieri a disposizione nell’Area Vasta 4 al fine di potenziare le cure domiciliari e prevenire le acuzie complesse e critiche dei malati Covid del fermano".

A dirlo è il consigliere regionale del Partito Democratico Fabrizio Cesetti, che il 29 settembre, proprio su questo tema, ha depositato un'interrogazione alla giunta regionale.

"La pandemia da Covid-19 - spiega Cesetti - dovrebbe aver ormai reso chiaro a tutti come il potenziamento della medicina del territorio rappresenti il modello organizzativo più efficace per contrastare l'emergenza sanitaria, evitando l’ospedalizzazione dei cittadini contagiati e, allo stesso tempo, offrendo loro servizi efficienti e di qualità a domicilio. Solo in tal modo è possibile evitare quanto accaduto durante la seconda ondata pandemica, quando il "Murri" è divenuto esclusivamente ospedale Covid. Tale situazione, infatti, ha praticamente azzerato le risorse umane e strumentali finalizzate al soddisfacimento del bisogno di salute e di assistenza proveniente dall’intero territorio per tutte quelle patologie diverse dal Covid-19, anch’esse urgenti e necessarie, con grave pregiudizio per la salute dei cittadini, nonostante lo straordinario impegno del personale medico, paramedico e amministrativo. È evidente dunque che occorra un impegno chiaro e puntuale da parte della Regione Marche, affinché venga da subito rafforzato il contingente medico specialistico chiamato ad agire nel territorio, a oggi palesemente al di sotto dei bisogni riscontrati nell'Area vasta 4, con l’obiettivo di rendere il "Murri" un ospedale Covid free".

"All'assessore Saltmartini voglio dire che il tempo dei vuoti annunci è finito - conclude il consigliere dem - e va immediatamente invertita la drammatica tendenza che in questo ultimo anno ha visto la sanità fermana subire un progressivo e ingiustificato depotenziamento. Servono fatti concreti, impegni precisi e risorse certe per garantire ai cittadini di questo territorio servizi fondamentali efficienti e di qualità".
 
Ancona 1° ottobre 2021
 
Fabrizio Cesetti
Consigliere regionale del Partito Democratico - Assemblea Legislativa delle Marche