(DIRE) PD MARCHE. CERISCIOLI: DOBBIAMO ESSERE UN CORO E NON SINGOLA VOCE

Previous Next
SU SALVATAGGIO AEROPORTO NE' AMMINISTRATORI NE' PD SI SONO ESPRESSI
 
(DIRE) Pesaro, 12 mar. - “Se riusciamo ad essere un coro e non una voce sono convinto che aumenterà la percezione positiva di quello che la Regione sta facendo”. Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha esortato i numerosi amministratori dem accorsi nella sala del consiglio provinciale di Pesaro Urbino a Pesaro per l'incontro organizzato dal segretario regionale del Pd Giovanni Gostoli 'Al centro i marchigiani'. Nel corso dell'incontro l'assessore regionale al Bilancio Fabrizio Cesetti ha illustrato “i 113 milioni di euro di investimenti che la Regione Marche porterà avanti nel prossimo triennio” e i dati positivi sull'occupazione nelle Marche “siamo intorno al 7% quindi a ridosso delle regioni del Nord e nelle aree del cratere i posti di lavoro sono aumentati del 22%” mentre le conclusioni sono state affidate al governatore Luca Ceriscioli.

“Noi dobbiamo cercare di fare sempre meglio ma serve che un po' di quella 'primavera' vista l'altra domenica (primarie del 3 marzo ndr) si veda anche nel modo di promuovere insieme quello che facciamo- continua Ceriscioli- Penso alle critiche infondate sulla destinazione dei fondi per il terremoto a Pesaro. Noi abbiamo smentito diverse volte ma l'uscita che ha avuto più forza è stata quella fatta dal sindaco di Pesaro per smentire quelle voci perché quando c'è un tiro incrociato è più efficace. Il fatto che l'abbia fatto un altro da un'altra angolazione è stato molto importante. Si sta iniziando a capire che gran parte di quelle argomentazioni erano strumentali”. Il governatore marchigiano sembra volersi togliere qualche sassolino dalla scarpa in particolare per quanto riguarda l'aeroporto di Falconara. “Sull'aeroporto abbiamo ereditato una situazione pesantissima ma ora è pronto per il rilancio e avrà un sacco di voli in più- continua Ceriscioli- E' un'operazione che vede per la prima volta un aeroporto italiano ricevere aiuti di Stato per il proprio rilancio. Eppure nessun altro amministratore si è espresso su questa operazione.

Non dico un partito alleato ma neanche il Pd si è espresso. Io penso che servirebbe un salto di qualità su questo per far capire il lavoro che la Regione sta facendo”.