Gostoli (PD Marche) alla Lega: Siamo liberi da 74 anni grazie ai nostri nonni

Gostoli (PD Marche) alla Lega: Siamo liberi da 74 anni grazie ai nostri nonni
Ieri Salvini ha iniziato il suo discorso ad Ancona parlando di terremoto, dicendo chiaramente che chi lucra o vuole approfittarsi di certe sofferenze è un criminale e una persona indegna.
Condivido ogni parola.

Prima di tutto, però, dimentica che l'unico politico ad essere indagato, ovviamente innocente sino a sentenza definitiva, è il senatore della Lega Pazzaglini. A cui alcuni giorni fa sono stati sequestrati, dopo i primi 10 mila euro, ulteriori 38 mila euro dai suoi conti personali dove aveva depositato i proventi delle donazioni per la ricostruzione garantendo però che li aveva usati a fin di bene. Quando non si sa di cosa si sta parlando si rischia di fare dei grandi scivoloni.

I marchigiani, poi, si ricordano che a speculare politicamente sul dramma più grande della storia delle Marche sono stati proprio Salvini e i leghisti. Nella campagna elettorale del 2018 ha indossato la maglietta di Visso. Avevano promesso tanto, tutto e subito. Hanno preso i voti e sono scappati. Nei loro 15 mesi di governo del Paese sono stati zero i provvedimenti per le popolazioni colpite dal sisma.

Dicono di voler liberare le Marche con alleati che in provincia di Ascoli Piceno celebrano la “marcia su Roma”, ma noi siamo già liberi da 74 anni grazie alle nostre nonne e nonni.
Più che false liberazioni restituisca i 49 milioni.