PD, è nata la nuova conferenza delle Donne Democratiche delle Marche

Previous Next
Alla “Casa delle Donne” di Jesi si è costituita mercoledì scorso la nuova Conferenza regionale delle donne democratiche delle Marche. Un luogo di confronto tutto al femminile che sarà aperto non solo alle iscritte al partito, ma a tutte le donne che riconoscendosi nei valori e nella missione del Partito democratico vorranno dare un contributo e la propria esperienza. All’incontro hanno partecipato la vicesegretaria nazionale Pd, Paola De Micheli, il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, l’assessore regionale Manuela Bora. A introdurre l’iniziativa i promotori del percorso avviato già la scorsa primavera per la costituzione della conferenza: il segretario regionale Pd, Giovanni Gostoli, e Meri Marziali che oltre ad essere iscritta al Pd è Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche.
“È stata una bella giornata non solo per le donne, ma per tutto il Pd Marche per la buona politica all’insegna della partecipazione – ha commentato Giovanni Gostoli - Un altro impegno condiviso al congresso regionale che grazie a un lavoro di squadra è diventato realtà all’interno di un percorso del Pd nazionale, tra l’altro, che porterà alla costituzione della Conferenza nazionale. Ciò darà più forza e valore al lavoro di proposte che si farà sul territorio. Siamo ancora ai primi passi, ma sono già oltre 200 le marchigiane che hanno aderito, provenienti da tutti i territori della regione e di diverse generazioni”.
Nonostante il periodo estivo la partecipazione all’iniziativa è stata straordinaria. Sala gremita e tanti gli interventi delle donne, tra cui molte amministratrici locali, nei quali è emersa la volontà di mettere al centro i bisogni e le speranze della vita delle donne.
“È il tempo di realizzare nei fatti la piena parità di genere e di ridurre le diseguaglianze, dal lavoro alla vita nelle istituzioni, al fine di migliorare l’intera società – ha aggiunto Gostoli - Sono obiettivi, tra l’altro, contenuti nell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile che abbiamo a cuore per l’Italia e per le Marche”.
Durante l’incontro sono stati approvati il regolamento e il “Manifesto di intenti” della Conferenza regionale delle donne democratiche che è possibile consultare su www.pdmarche.it .
“Il tempo delle donne è adesso, oggi più che mai c’è bisogno di voi in politica” – ha concluso Gostoli – “A settembre apriremo la Costituente delle Idee per l’Italia e per le Marche. Vogliamo aprire porte e finestre a una grande partecipazione nella quale ognuna di voi potrà portare le proposte per migliorare le condizioni di vita delle marchigiane. Abbiamo bisogno di dare battaglia per ripensare le politiche del lavoro, dei tempi di conciliazione tra vita, famiglia e lavoro, politiche fiscali e sostegno al reddito, al fare impresa e ad un nuovo welfare. In questi anni sono stati fatti molti passi avanti, nel partito e nelle istituzioni, e dobbiamo portare avanti questa rivoluzione che è anzitutto un cambio di mentalità: la parità di genere non è una questione femminile, ma una grande opportunità per tutta la società”, ha concluso il segretario regionale Dem.