Piano socio sanitario: Traversini (PD) Intrapresa la giusta direzione per la salvaguardia delle aree interne

Piano socio sanitario: Traversini (PD) Intrapresa la giusta direzione per la salvaguardia delle aree interne
ANCONA, 5 FEBBRAIO 2020. Con il riconoscimento dei territori di area disagiata per gli ospedali di Cingoli, Cagli e Sassocorvaro e con il rafforzamento della rete emergenza-urgenza con personale medico H24 e la conferma di Pergola e Amandola si chiude il cerchio della salvaguardia dei piccoli ospedali delle aree interne fortemente voluta dal consigliere Gino Traversini che commenta: “E' stato fatto un grande lavoro ed ho espresso il mio voto favorevole al Piano contrariamente a quanto paventato lo scorso anno quando parlai di autosospensione e di fuoriuscita dal gruppo nel caso in cui non si fossero stabiliti criteri precisi per la definizione di area disagiata.
In quella occasione chiesi una maggiore equità ed in seguito presentai due emendamenti uno firmato soltanto da me ed un insieme al consigliere Minardi tradotti nel Piano e votati all'unanimità in Commissione Sanità.