(ANSA) Regioni: Pd Marche, passo avanti impegno su doppia preferenza

(ANSA) Regioni: Pd Marche, passo avanti impegno su doppia preferenza

ANCONA, 26 MAR - "Il Partito Democratico delle Marche è a favore della doppia preferenza di genere. Per noi e' una battaglia di civiltà, anzitutto culturale che portiamo avanti dalla fin nascita del Pd. E' uno strumento che già c'è in tutti i livelli istituzionali proprio grazie alle nostre proposte di legge. Così in una nota il segretario regionale del Pd Giovanni Gostoli. Avremmo voluto discutere e votare l'adeguamento già oggi nel Consiglio regionale come avvenuto in tante regioni italiane - spiega - Per farlo occorreva distinguere, come il Pd ha proposto, il dibattito sulla preferenza di genere da altri aspetti ed emendamenti di modifiche alla legge elettorale. Questo non è stato possibile. Nei giorni scorsi abbiamo preso atto della volontà degli alleati di maggioranza di tenere insieme l'introduzione della doppia preferenza di genere alla discussione sulle possibili proposte di modifica della legge elettorale. Una posizione già espressa qualche tempo fa, tra l'altro, anche dalle forze di opposizione nella conferenza dei capigruppo in Regione. Secondo Gostoli, però un passo avanti.

Per la prima volta c'è una posizione decisa e senza ambiguità: le forze politiche di maggioranza hanno concordato che nel caso in cui entro l'estate la discussione non conduca a una proposta condivisa di modifica della legge elettorale, c'è l''impegno di tutti a portare in aula e sostenere comunque l'introduzione della doppia preferenza di genere.

Per il Partito Democratico Marche - insiste - la diversità è un valore e la parità è una conquista. Anche per questa ragione abbiamo dato vita al percorso costituente della nuova Conferenza regionale delle Donne Democratiche".