Regionali Marche. Pd: forze politiche e civiche siano responsabili

Regionali Marche. Pd: forze politiche e civiche siano responsabili
GOSTOLI: EVITARE DI PARLARE MALE DI POSSIBILI COMPAGNI DI VIAGGIO (DIRE) Ancona, 9 gen. - "Serve unita' e lavorare per costruire l'alleanza piu' larga possibile. Se davvero si vuole aprire una 'fase nuova' bisogna prima parlarsi, mettere insieme le cose che uniscono ed evitare di parlare male dei possibili compagni di viaggio. Invito le forze politiche e civiche alla responsabilita'". Cosi' il segretario regionale del Partito democratico delle Marche Giovanni GOSTOLI cerca di placare le fibrillazioni interne al centrosinistra che in questi giorni sta cercando di sciogliere gli ultimi nodi relativi all'individuazione del candidato governatore in vista delle elezioni regionali. In campo in queste ore e' sceso anche l'ex Rettore dell'Universita' Politecnica delle Marche Sauro Longhi. "Noi andiamo avanti con serieta' e rispetto dei marchigiani- spiega GOSTOLI in una nota- prima di tutto le Marche. Per questo siamo impegnati a costruire una coalizione sui temi concreti, sui valori e una visione comune di buon governo. Un'alleanza non solo contro la destra, ma soprattutto per i marchigiani. Dopo le priorita' programmatiche ci sara' il confronto sulle candidature e in questo momento non siamo ancora entrati nella discussione sui nomi. Ogni attacco a personalita' del Pd e' un attacco a tutto il Pd. La sfida delle elezioni regionali e' aperta. Sara' tra noi e la destra". GOSTOLI conclude lanciando un messaggio ai grillini e ricordando loro che "il Pd non e' autosufficiente, ma senza il Pd non si crea un campo progressista e civico che puo' vincere".